Il mio diario di prigionia

4,0015,00

di EGIDIO BERTAZZO
2016, pp. 112
Collana: Le nostre guerre, Genere: Testimonianze

Egidio Bertazzo (la foto è del 1943), classe 1924. È un sopravvissuto, un testimone vivente dell’orrore dei campi di concentramento nazisti durante la Seconda Guerra mondiale. Fra il ’44 e il ’45 di campi di concentramento e di lavoro ne ha vissuti ben tre, fra cui quello di Buchenwald, lavorando in miniera a quasi 400 metri sotto terra fino allo sfinimento psicofisico. Due anni di stenti e la disumanizzazione del trattamento lo portarono a pesare da 66 a 39 Kg.

Nel 2014 è stato insignito con la Medaglia d’Onore della Repubblica Italiana conferita dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ai militari e ai civili deportati e internati nei lager nazisti.

Svuota

Descrizione

Qualche anno fa mi è capitato tra le mani il manoscritto “Il mio diario di prigionia”, dopo più di quarant’anni dalla sua stesura originale.

Stavo per stracciarlo, il ricordo era per me un fatto terribile, quando mi è venuto il desiderio di rileggerlo.  La lettura mi ha richiamato alla mente gli anni 1944/45, due anni di sofferenze, sacrifici, di lotte e di speranze tra i reticolati in Germania e ho pensato che sarebbe un errore dimenticare quella incredibile esperienza.

Ho battuto a macchina il testo per renderlo leggibile ai più, affinché gli avvenimenti del passato insegnino come regolarsi per l’avvenire. Oggi, dopo oltre settant’anni, quel manoscritto è diventato un libro, per far sì che la storia sia maestra della vita!

 


Questo libro conta sul Patrocinio di:

ANEI – Associazione Nazionale Ex Internati – Padova

Informazioni aggiuntive

Versione:

eBook, Volume

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il mio diario di prigionia”