L’Editoriale di Carlo Santi

Ieri è stato il giorno del mio 57° compleanno. Nel fine settimana precedente ho voluto inserire, per la promozione eBook gratuiti #evadiamodalcovid, i miei tre thriller storici, non solo per un fattore pubblicitario, che è sempre buona cosa e giusta, bensì per omaggiare clienti, amici, fan e persino i miei autori per la stima e l’affetto che mi stanno testimoniando.

Un compleanno vissuto nel bel mezzo di una crisi senza precedenti, ma che quest’anno, più di altri, ha segnato un momento particolarmente importante per me, la mia attività e la mia vita: dieci anni di CIESSE.

Vita e attività da editore, ma anche da scrittore.

Registrare 136 download per IL QUINTO VANGELO, 92 per LA BIBBIA OSCURA e ben 255 per L’ARCA DELL’ALLEANZA è la prova certa che un libro non ha età. Il mio primo thriller storico (Il quinto Vangelo) risale al 2010 come pubblicazione (10 anni come la CIESSE), ma era pronto fin due anni prima ed è il titolo che ancora oggi riesce a tenere testa ad altri più recenti.

Ho fatto un errore con La Bibbia oscura, il secondo della saga Santini. Pubblicandolo in contemporanea al primo, il titolo è stato surclassato dal successo del capitolo precedente e non ha mai vissuto nel tempo un momento di gloria tutta sua, bensì ha viaggiato nell’ombra e di riflesso. Primo e secondo capitolo che hanno visto una riedizione negli anni successivi, considerato che il loro interesse verso il pubblico non si è mai sopito. Riedizioni pubblicate a seguito di una nuova e accurata revisione dei testi, per rendere più snella la lettura e per correggere quella iniziale inesperienza che alberga in qualsiasi autore esordiente.

Per il terzo capitolo, arrivato anni più tardi e dopo aver scritto ben cinque romanzi, va un ragionamento a parte. L’Arca dell’Alleanza è stata una svolta, un impegno mastodontico che ha occupato cinque anni di studi e ricerche prima di vedere la luce. È la mia opera più completa, più matura, è il condensato della mia evoluzione da scrittore, e ne vado orgoglioso. Un’opera non certo facile, a tratti di difficile comprensione, non a caso l’ho definita un “thriller storico quasi saggio“, e in effetti un saggio sull’argomento anni dopo l’ho anche scritto (La Testimonianza di Dio). Vi invito a leggere la bella intervista che mi ha fatto il mio amico scrittore, editor, giornalista e poeta Iannozzi Giuseppe, pubblicata qualche anno fa nel suo Blog. Ritengo che da tale intervista si comprenda bene l’impegno profuso nello studio, nella ricerca e nella stesura di questo particolare romanzo.

Questo per dire che in occasione del mio compleanno ho voluto “omaggiare” qualcosa che per me è considerato un bene prezioso.

Per questo mio compleanno ho ricevuto molte testimonianze di stima, affetto e amicizia, non solo da amici, parenti e autori della mia casa editrice, ma anche da un gruppo di persone che fino a ieri non sapevo nemmeno che esistessero e oggi invece sono diventati parte importante della mia vita: tutti loro sono militi volontari della P. O. Croce Verde di Padova. Dopo mesi di duro corso si entra in un gruppo affiatato, coeso, unito e subito ti senti di far parte di una grande famiglia. Un grazie a tutti loro e in primo luogo a Franco, caposquadra gruppo “nove”, a cui appartengo con onore, nonché mio istruttore capo al corso militi assieme a Francesco e Giulia, ai quali va un ulteriore ringraziamento per la preparazione da loro ricevuta.

Quest’anno ho davvero molti ringraziamenti da fare, per cui ho preferito farlo qui, dal Blog CIESSE per unire vita, lavoro e passione.

Grazie di cuore a tutti e auguro che la lettura accompagni sempre le nostre vite.

Pin It on Pinterest